"GIOVANI DI TUTTE LE ETÀ UNITEVI" - San Giovanni di Dio - Lettere dal Cielo - A. Nocent louboutin leiligheter

SAN RICCARDO PAMPURI MEDICO INTERCESSORE – PRONTO SOCCORSO

Così dice il Signore: «Venite a Me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e Io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da Me, che sono mite e umile di Cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il Mio giogo infatti è dolce e il Mio peso leggero».(Mt 11,28

SAN RICCARDO PAMPURI MEDICO INTERCESSORE – PRONTO SOCCORSO

Main menu

Skip to primary content

Post navigation

← Previous Next →

“GIOVANI DI TUTTE LE ETÀ UNITEVI” – San Giovanni di Dio – Lettere dal Cielo – A. Nocent

Posted on 09/08/2012 by laporta Share:

GIOVANI DI TUTTE LE ETÀ UNITEVI

(Da San Giovanni di Dio – Lettere dal cielo – di Angelo Nocent)

 

Cari ragazzi, l’avete mai sentita questa? 

E quest’altra”? 

Quando queste parole mi sono giunte per la prima volta all’orecchio, non ero più giovane e sono rimasto senza fiato pensando al tanto tempo che avevo sciupato a rincorrere fantasmi.

Molti di voi non mi conoscono o, forse, hanno sentito raccontare di me qualche aneddoto. E’ che sono nato molto, molto tempo prima di voi, ossia, tanto per intenderci, proprio quando Cristoforo Colombo aveva da poco scoperto l’America. 

Non sentitevi a disagio nel parlare con me. Io sono vecchio per l’anagrafe, ma abito in un mondo dove le persone vivono un’eterna giovinezza. Sì, è una questione di aria: quella che si respira qui ossigena così bene la mente che i nostri occhi riescono persino a guardare l’Invisibile. Sto parlando di Colui che i vostri occhi non possono ancora contemplare perché morireste accecati dalla sua Luce.

Io abito in un luogo senza tempo, dove non s’invecchia, in un luogo termale, dove è sempre primavera perché abitiamo nell’armonia dei mondi, contemplando l’irresistibile Sole della Vita, quel Gesù di Nazaret di cui continuamente sentite parlare proprio perché è morto sì, com’è destino di tutti gli uomini, ma è anche risuscitato il terzo giorno e siede alla destra del Padre. 

Ora egli è il Vivente e anche voi potete incontrarlo per le vostre contrade, riconoscerlo nei volti dei sofferenti, udire la Sua voce interiore che sa parlare al cuore come nessuno. 

Qui con noi abbiamo anche una donna meravigliosa che voi tutti conoscete bene: è Maria, Sua madre e nostra sorella, anche lei assunta in Cielo in anima e corpo, per motivi che sarebbe troppo lungo spiegare.

Prima di continuare a parlare con me che vi risulto uno sconosciuto, forse gradireste che mi presentassi. Posso provarci. 

Sono nato a Montemor o Novo, sul declinare del XV secolo. Allora era uno dei borghi principali della provincia dell’Almetejo, nel Portogallo. Se vi capitasse di andare a Fatima, andate a farvi un giro anche da quelle parti. Evora la capitale, la metropoli, così denominata dai Fenici, piena di vestigia romane, era l’antica corte dei monarchi portoghesi ed è stata anche la mia diocesi.

Il mio paese, collocato a sud-est di Lisbona, sulle falde dei monti che lo proteggono dai venti freddi, oltre ad essere bagnato da un affluente del Tago, è un villaggio operoso e sorridente, ricco di frutti, una specie di oasi nella provincia, tutta arida e spopolata, austera e incolta com’è l’alta Estremadura. Spero abbiate capito che sto parlando del più bel paese del mondo. Non ci credete? Andate a vedere.

I miei genitori, gente semplice, senza cultura né fortuna, quando mi fecero battezzare mi chiamarono Joâo Cidade Duarte. In parole povere, mi chiamo Giovanni.

Dovete sapere che, quando nacqui, re del Portogallo era Giovanni II, mentre in Spagna regnavano i Re Cattolici, e nella Chiesa il Pontefice Alessandro VI.

In quest’atmosfera regale io però, nel retrobottega della strada Verde, sono nato povero e senza la camicia. Cosa poteva venir fuori da quella contrada?

Nessuno, a cominciare dai miei genitori, ha mai pensato di trovarsi davanti a un bambino che nelle piccole e deboli mani reggeva una missione che avrebbe raggiunto i confini della terra. Nessuno poteva immaginare o presagire i disegni di Dio che si sarebbero rivelati nella fase finale della mia vita accidentata. Una specie di operaio dell’ultima ora, pagato lo stesso a giornata piena.

Oggi voi avete la TV che assorbe molto del vostro tempo, il PC, Internet, la musica stereofonica, gli aerei…Non c’è paragone con allora. Ma anche i miei tempi sono stati largamente influenzati da una grande invenzione, quella di Guttemberg che, con la stampa, ha consentito alle parole moltiplicate di incrociarsi su tutta la terra come piccioni viaggiatori.

Anche il mio era un mondo inquieto. Se Lutero è stato il dissenziente numero uno, un po’ ovunque in Europa serpeggiavano fermenti che verranno incanalati dalla Controriforma.

I nostri miti erano i navigatori:

Cabral, che si reca a scoprire le terre del Brasile.

  Io sono nato con l’avventura nel sangue perché era nell’aria che respiravo, nelle prime parole che ho ascoltato. Mio padre stesso era pizzicato da questo virus e più volte è stato tentato di arruolarsi nella spedizione di Vasto de Gama, per vedere terre color carne e mari infiniti, frutti giganti e uccelli da acquerello, per sfuggire alla monotonia della nostra contrada. Solo mia madre, malaticcia ma affettuosa, con me in braccio, intuendo e presagendo istintivamente che, prima o poi in casa sarebbe successo qualcosa di strano, riuscì a dissuaderlo.

Per molti, la mia è stata una fanciullezza, una adolescenza ed una giovinezza assai movimentata e instabile. Mi chiedo: ma per chi non lo è?

 A otto anni non avevo ancora visto il mare. Quello che ho potuto fare è giocare sulle sponde di un serpentello d’acqua, il torrente Caba. I miei bastimenti più veloci sono state le foglie degli alberi che vagavano, sul pelo dell’acqua, verso il Tago.

Ma devo ammettere che la mia è stata un’infanzia serena, allietata dalle mattinate domenicali, prima di andare a Messa, con la biancheria pulita, odorosa di amido e di mela. Sul piazzale ci si ritrovava un po’ tutti, grandi e piccoli, ognuno a riversare discorsi sentiti in casa, a raccoglierne dei nuovi da riportarle tra le pareti domestiche come le ultime notizie, una specie di settimanale da radio mobile. Lì abbiamo sentito raccontare e cullato nel sogno, durante la Messa, le prime storie di naviganti, uomini tatuati e forti, in cerca di terre sconosciute, lì è nato il gusto per le avventurose distanze, le celebrate terre lontane.

A frenare gli entusiasmi ci pensava mio zio Biagio Cidade, fratello di mio padre, uomo calmo e fin troppo equilibrato. Ma il personaggio decisivo, scatenante, quello che ha segnato la mia vita, aprendomi una strada e lasciandomi in mezzo ad essa, è stato un viandante casuale, come ce n’erano quasi ogni giorno una volta. I miei genitori, abituale per essi, lo hanno generosamente ospitato e sfamato, ignari di ciò che sarebbe di lì a poco accaduto.

Il viandante, rifocillato dalla cena e rinfrancato, ha cominciato a parlare, a raccontare di navigatori, di mercanti, di santi, di imperi, della Spagna e del suo viaggio, non so esattamente per quale destinazione. Si è venuti a sapere che stava camminando da tre giorni, proveniente da Lisbona. Sembrava volesse raggiungere Salamanca a piedi. Da come parlava bene, si supponeva fosse diretto alla prestigiosa Università. Io, con i gomiti sul tavolo e la testa tra le mani, lo ascoltavo e lo seguivo con gl’occhi sbarrati.

La notte ho sognato, sognato…Un sonno inquieto che mi ha permesso di svegliarmi presto, sul far del giorno, infiammato e scosso dai discorsi serali. Senza che i miei genitori se n’accorgessero, sono uscito di casa con il viandante, prendendo la salita per il torrente. Prima di lasciarmelo alle spalle per sempre, mi sono girato a guardarlo: “Addio paese mio bello! A presto! ” Invece lì non sarei più tornato se non tanti anni dopo per ritrovare, ormai vecchio, solo zio Biagio, sentire i meritati rimproveri per quella fuga mai digerita, apprendere della fine dei miei genitori: la mamma morta poco dopo la mia partenza, il babbo a consumare la sua residua esistenza in un convento di frati cappuccini.

Con il mio compagno di viaggio raggiunsi Oropesa, dove ci fermammo. Lì, dopo la notte, lui sparì per sempre dalla mia vita che fu sì un’avventura, ma assai diversa da come l’avevo sognata. Per campare ho fatto di tutto: il giocoliere, il pastore, il soldato, rischiando più volte la pelle, lo scaricatore, lo spaccapietre, il venditore ambulante di libri e immagini sacre. Ed ho capito anche cose che non si devono fare: per esempio, andare via di casa a otto anni, entusiasta di seguire uno sconosciuto e far morire incoscientemente di crepacuore i miei genitori, che non mi hanno mai più rivisto.

Altri hanno preso il loro posto e mi hanno benevolmente educato, dandomi ospitalità, buoni consigli e prendendosi cura di me. Solo che io sono sempre stato un ragazzo ottuso e ostinato, deciso a fare sempre di testa mia, sbagliando talvolta, e pagando regolarmente le conseguenze dei miei errori.

Anche allora, vedendo noi giovani con l’argento vivo nelle vene, stimolati dai racconti verbali di chi tornava da paesi lontani, con una grande smania di evadere e con la passione irresistibile per conquiste e avventure, i più anziani scuotevano la testa e dicevano: di questo passo, chissà dove andremo a fine!

Ho ancora bene in mente il signor Mayoral che mi aveva adottato come un figlio. Egli mi istruì ed educò. Poi mi occupò nella custodia del gregge ed in seguito mi nominò economo e capo di tutto il personale dei vari poderi da lui amministrati. Infine, voleva a tutti i costi farmi sposare sua figlia che, detto tra noi, non mi dispiaceva affatto e, fra l’altro, mi voleva anche un sacco di bene. Non vi dico che cosa non ha tentato suo papà per convincermi. Ma io, duro, non me la sono mai sentita di fare quel passo. Mi rendevo conto che poteva essere un ottimo partito, che avrei potuto sistemarmi per benino: casa, campi, greggi, moglie, bambini, una vita serena…

Ma io avvertivo che il mio destino era un altro… Non so spiegarvelo bene neanche ora. Io ero come attratto, magnetizzato da una voce che appariva, mi affascinava e scompariva…E’ andata così per lunghi anni. Avido di avventura com’ero e di novità, ad un certo punto mi arruolai in una compagnia di fanteria. Così nel 1521 fui inviato con i reparti destinati a riprendere ai Francesi la piazzaforte di Fuenterrabìa nella Navarra.

Quest’avventura militare – devo ammetterlo – spiritualmente mi riuscì assai pericolosa: mi raffreddai nella preghiera e cominciai a trascurare anche i miei doveri religiosi.

A farmi rientrare in me stesso ci pensò una duplice disgrazia incorsami e, grazie a un  miracolo della Grazia, ossia di quella Voce interiore che mi appariva e spariva…ripresi l’antico fervore  religioso e decisi di tornare alla vita primitiva presso il Mayoral che mi accolse con l’antico affetto paterno.

Ma  quanto poteva durare? Solo per qualche anno.

Poi, nel 1528, lasciai di nuovo Oropesa e mi arruolai nell’esercito per difendere la citta di Vienna, assediata da Solimano II. Poi, quando fui congedato, tornai in Sagna.

Ma perché mi dilungo a raccontarvi di me?

 Anche perché non avete che da rivolgervi allo specchio della verità: ciò che scorgete in voi di bene o di debolezza, corrisponde a me; io vi assomiglio, ragazzi, perché sono stato un inquieto come voi, un giorno entusiasta, il successivo depresso; ho attraversato le medesime crisi d’ identità, fatto tante esperienze e commesso i miei bravi errori col voler fare sempre di testa mia, talvolta influenzato dal parere degl’altri.

Ve ne racconto ancora una: dopo un devoto pellegrinaggio a San Giacomo di Compostella, mi stabilii a Siviglia, facendo per qualche tempo il pastore per sopravvivere. Poi, in una notte di luna piena, scattò nel mio cervello un impulso irresistibile: decisi di partire per Cèuta, in Africa, in cerca del martirio e per aiutare i fratelli di fede, caduti nelle mani dei mori.

Qui mi trovai a fare il manovale, lo spaccapietre, per aiutare i poveri, ‘che ce n’erano molti.

Strinsi un legame anche con una famiglia portoghese, assai distinta, ma che era stata mandata in esilio e si era ridotta alla miseria. Così io cercavo di guadagnare il pane anche per lui e le figlie.

In quel periodo mi confidavo con un frate divenuto il mio confessore e voce di Dio. Lui mi dissuase ta tante fantasie che popolavano la mia mente ed invece del martirio, mi suggerì di lasciare l’ Africa. Così m’imbarcai per Gibilterra dove dovetti inventarmi un lavoro. E’ lì che mi venne in mente di impiantare una piccola libreria ambulante, vendendo nello stesso tempo, libri di pietà, immaginette ed oggetti sacri.

Ma sentivo che la mia missione non era quella: eppure avevo ormai 41 anni di età! Così mi trovai a scongiurare  il Cielo, perché finalmente me la indicasse con precisione. Dio arriva sempre, ma con un quarto d’ora di ritardo perché ci chiede atti di fede. Che vuol dire credere senza vedere.

Nel 1536, trovandomi con la mia mercanzia di libri, la Voce si è palesata. Ero in me, ero fuori di me, io non lo so, Dio lo sa. Questa voce, dico,  dolce e penetrante che mi risuonava dentro come quella di un Gesù Bambino, mi diceva: “ Giovanni di Dio, Granada sarà la tua croce “. Lì per lì, non capivo e mi ripetevo dentro queste parole che, invece di opprimermi, mi scaldavano il cuore. E presi senza pensarci due volte la strada che conduceva a Granada, una splendida città con otto porte. Così mi ritrovai nei pressi di Porta Elvira, dove passava tanta gente e, stanco di tirare il carretto e caricarmi quei pesi sulle spalle swotto il sole o la pioggia e il vento, trovai un buco e vi aprii un piccolo negozio di libri.

Adesso su quel portone hanno messo una lapide e la mia bottega è stata trasformata in una piccola cappella. Il Signore è grande! Alleluja.

Tra alti e bassi, è andata avanti così per la bellezza di quarantacinque anni, capite? Ma sempre con quella tenue voce tra il cuore e l’orecchio, la stessa che talvolta percepite anche voi, suggestiva e discreta, inquietante e suasiva… Qualcuno la chiama coscienza. Ma è la voce dello Spirito, il Maestro interiore.

Poi finalmente il colpo di Grazia. Un vero colpo mortale, una fucilata al mio egoismo, a quel non volermi mai decidere, a quell’ostinato rimandare. Non è più tempo di tergiversare. E qui inizia la storia di un uomo che cade da cavallo perché accecato da una Luce che viene dal Crocifisso-Risorto: “ Siate santi, perché Io, il Signore Dio vostro, sono santo (Lv 19, 2).

A Granada girava parola che, per la festa di San Sebastiano, all’Eremo dei Martiri sarebbe venuto il Maestro Giovanni d’Avila, sacerdote di Dio, oratore di fama nazionale. Correva perfino voce che lo avrebbero mandato nel Messico a predicare in quelle terre. Incuriosito, quel giorno chiusi la bottega in anticipo e decisi di andare alla funzione, anche perché quel tumulto interiore che provavo era snervante, mi logorava a poco a poco come un tarlo.

Confuso e premuto  tra la folla in attesa, forestiero anonimo, me ne stetti a lungo in silenzioso. Senza accorgermi, la mente andaba svuotandosi. Non pensavo a niente. Almeno così mi pareva. Cercavo  invece uno spazio per vedere meglio il pulpito.

Quando il Maestro d’Avila iniziò a parlare, si fece un silenzio di tomba. A poco a poco, il panegirico si fece così incisivo, efficace,  da rendere visibile nel mio immaginario il santo martire di cui praticamente conoscevo solo il nome. L’oratore racontò che, secondo sant’ Ambrogio vescovo,  Sebastiano era nato e cresciuto a Milano, da padre di Narbona (Francia meridionale) e da madre milanese.  E che era stato educato nella fede cristiana… e che  si trasferì a Roma nel 270 per intraprendere la carriera militare fino a diventare tribuno della prima coorte della guardia imperiale…stimato per la sua lealtà e intelligenza dagli imperatori Massimiano e Diocleziano, che non sospettavano fosse cristiano.

Così appresi che, grazie alla sua funzione, poteva aiutare con discrezione i cristiani incarcerati, curare la sepoltura dei martiri e riuscire a convertire militari e nobili della corte, dove era stato introdotto da Castulo, domestico (cubicolario) della famiglia imperiale, che poi morì martire…

In verità di quella predica in seguito ricordai molto poco perché la mia mente cominciò subito a divagare… Ricordo bene però di quando parlò delle sofferenze che il santo accettò con il sorriso che Dio  dà agli eletti. Riflettendo, mi faceva arrabbiare l’idea che anch’io ero cristiano, anch’io avevo fatto il militare, anch’io aspiravo al martirio…ma mi trovavo sempre da capo, con tanti propositi e un nulla di fatto.

All’improvviso, una soave tempesta: quelle parole cominciarono a farsi luce nella mia anima, senza saper come. Luce e spasimo. Spasimo perché la luce, immensa, autentica, mi poneva di fronte alla mia anima in un faccia a faccia. Tutto ciò che sembrava invisibile, sepolto, riaffiorava: errori, peccati, omissioni, sensi di colpa…

Era doloroso. Mi faceva male l’ammettere del tempo perduto, degli anni consumati nella strana avventura di uomo disorientato, senza punti di riferimento.

Al tempo stesso, tutto ciò mi procurava un certo godimento. Mi pervase una gioia indicibile. Gioia di possedere, finalmente, una bussola orientatrice. Nella profondità dell’anima avvertivo il trapasso come da morte a vita, da tenebre a chiarità.

Ero come sollecitato da quell’antica Voce interiore che compariva e spariva. Una provocazione gigantesca, smisurata, di riparare, ricominciare, ripartire da zero…In una vita di mediocrità com’era stata la mia, tutto, tutto mi sembrava colpa. Mi sentivo straniero in casa, nella vita che mi apparteneva, nel cuore frustrato.

Poi mi prese un impulso indomabile, come di ali che mi tiravano fuori dagli abissi di me stesso per farmi volare…:  quarant’anni popolati di strade, di piccole ascensioni, di cadute. Una collezione di illusioni e delusioni…Tutto, tutto riaffiorava.

Sfioravo ancora la terra ma adesso mi pareva di poter volare. Sempre che Dio mi avesse dato il filo, più filo per volare come un aquilone tenuto dalla Sua mano.

Mi sentivo come un uccello in gabbia cui era stato aperto lo sportello. Toccava a me lasciare la triste orbita, spiccare il volo, entrare nell’orbita del Liberatore. La Voce interiore mi diceva “Seguimi”.

“Seguimi” in quel linguaggio frondoso, interiore, inudible dalla folla che mi circondava e premeva da ogni parte. Ma io comprendevo. Vedevo chiaro. Uscivo dalla cecità e capivo che i miei piccoli talenti in questi istanti potevano diventare sapienza, investimento profiquo. 

Per fare questo Dio si è servito delle parole di Giovanni d’Avila, precise, aggiustate come proiettili alla melagrana del mio cuore. Tornò a ronzarmi nell’orecchio quel “ Granada sarà la tua croce ! “, anche se non riuscivo a capire.

A riconciliarmi con Dio e ad indicarmi il mio posto nella Chiesa, è certamente stato Giovanni D’Avila con la sua veemenza profetica che mi ha letteralmente sconvolto. Solo col tempo capii che in me si era ripetuta la Pentecoste: “ d’improviso si udì dal cielo un tuono, come di vento impetuoso che soffia e riempì tutta la casa ” (Atti 2, 1-11).

Alla figura di Sebastiano trafitto dalle lance, andò sostituendosi il Crocifisso dell’ Eremo sul quale era caduto il mio sguardo, Uomo dei dolori, flagellato, martoriato, umiliato, sechernito, deriso. La sua immagine s’impresse nelle mie pupille e non mi lasciò più, fin sul letto di morte. Così l’orrore del mio trascorso si mutò in un un grido, grido folle, liberatorio, in una parola sola, di supplica: misericordia !  

Sul mio conto ne hanno scritte tante. Adesso non so, ma ai miei tempi, più di uno era convito che io fossi proprio pazzo. Bene: qualcuno, impietosito, ha pensato addirittura di farmi assaggiare il manicomio. Dico assaggiare non a caso: a quei tempi facevano rinsavire a suon di frustate e di bagni gelati che avevano lo scopo di calmare i bollenti spiriti.

A Giovannid’Avila che capì il mio travaglio interiore, da allora apertsi confidenzialmente il mio cuore lasciandomi guidare dalla sua saggezza, rimedio alla mia impulsività. Da lui, uomo spirituale dotato del carisma di discernimento, ricevetti sempre indicazioni e incoraggiamenti per la mia nuova e definitiva avventura, riassumibile in poche parole: essere una schiena a disposizione di Dio.

Mi sono dilungato troppo. Voglio solo farvi una confessione: che nel cuore io sono sempre rimasto un bambino, sino alla fine. Mai ho perso la voglia di andare, andare, andare…E quando Lui mi ha detto basta e mi ha fatto capire che Granada sarebbe stata la mia Croce, ho cominciato a seguirlo, seguirlo, seguirlo…Un bambino, sì, un bambino…

Vi dirò: io di quella Croce mi sono davvero innamorato come non mai e su di essa sono salito, felice di seguire il mio Dio, Cristo Gesù, il Crocifisso per amore.

Adesso sapete perché la mia avventura, come tutte le belle avventure, ha avuto un lieto fine: si è conclusa in braccio all’Amore. Portato in braccio perché prendessi in mano, come il Cireneo, il dolore dei miei fratelli crocifissi.

Ora basta parlare di me. Avrete sempre tempo per interrogarmi. Adesso sono io che voglio porre a ciascuno di voi una domanda a bruciapelo che sicuramente vi sorprenderà:

Vedete ragazzi, questi interrogativi sono esistenziali e dovrebbero affacciarsi alla mente quasi appena iniziamo a ragionare…Eppure in ogni tempo ci sono tantissime persone che non li considerano; altri che, non trovando una risposta, preferiscono accantonarli; altri ancora, convinti come sono che non ci possa essere una risposta o quanto meno che l’uomo non potrà mai giungere a formularla, lasciano perdere. Soltanto una piccola minoranza vive consapevole del perché.

Voi m’insegnate che a tutto c’è un perché e l’uomo, malgrado il suo limite, è in grado di conoscerlo. Ovviamente in tutti i campi dello scibile umano la conoscenza non è mai perfetta; tuttavia, man mano che si procede, la conoscenza è sempre illuminante e mai rinnegata nei suoi princìpi fondamentali, anzi, più si procede e più eventualmente si arrichisce. Prendete ad esempio le tabelline: le insegnavano ai miei tempi, le insegnano ora. Cosa voglio dire? Che esse saranno sempre alla base dei calcoli anche più sofisticati della matematica. Non c’è calcolatrice che tenga.

Questa considerazione vorrebbe portarvi a una successiva: forse anche voi avete trascorso come me diversi anni senza seriamente pensare al motivo, alla ragione ultima e alla finalità dell’esistenza. Ora io, da buon nonno ultracentenario (fate voi i calcoli !), vivo nel Cielo ma con una grande attenzione per la Terra perché mi ritrovo su di essa uno stuolo di buoni Fratelli che hanno preso seriamente la vita.

Qualche volta, osservando l’andazzo, mi sono detto: perché non provocare i giovani a pensare, a riflettere, ad interrogarsi, visto che oggi sono un po’ vittime di quelle meravigliose macchine parlanti che sanno tante cose, hanno sempre le risposte pronte e pensano al loro posto?

Se qualcuno ritiene sia giunto il suo momento di affrontare i perché della vita, sono semplicemente a dirgli: bravo, coraggio! Vedrai che in questo modo davvero la tua vita diventerà interessante.

Per farvi meglio cogliere il disagio che si avverte quando non si ha la chiarezza su questo punto, proviamo a ricorrere ad un paragone che ho letto da qualche parte, assurdo, se volete, ma non più di tanto:

Sì, io vorrei tanto che anche ognuno di voi che mi sta leggendo, potesse spendere il resto dei suoi anni con questa fiducia di fondo: so dove vado, so in compagnia di chi. Non c’è difficoltà al mondo che mi possa fermare.

State chiedendovi come possiamo comprendere perché esistiamo?

Vi dirò: già la nostra intelligenza potrebbe farcene conoscere la ragione, ma il cristiano è davvero facilitato in questa investigazione e voi, in particolare, avete oggi infiniti mezzi di indagine, basta che vogliate cercare. Dio lo ha detto in tutte le lingue e più ancora ne ha parlato con la stessa vita di Gesù Cristo: lo scopo della vita è uno solo: diventare santi .

So che questo termine spaventa. Magari uno già s’immagina deriso da tutti, emaciato dalle penitenze, vestito di sacco o addirittura con i segni del martirio sul corpo… Certo, se questo è il quadro, la tentazione di chiudere gli occhi è forte.

Essere santi però, lasciate che ve lo dica, significa essere felici. C’è forse qualcuno che non voglia esserlo? E allora perché sono così pochi quelli che aspirano a diventare santi? Perché sono pochi quelli che veramente si sono interessati a cogliere e ad approfondire questa vocazione comune a tutti.

Sì, anche tu sei chiamato ad essere santo e questo è più che un invito, perché, prima di tutto, è un dono che ti è stato elargito dall’alto. Guarda me: santo non vuol dire impeccabile; difetti, fallimenti, peccati, li ho avuti prima di te. L’importante è riconoscerli e risollevarsi con gli aiuti che Gesù stesso ha messo a disposizione.

Questo linguaggio vi sembra difficile, d’altri tempi? Bene, mi servirò allora di un’immagine. Un computer non è un pianoforte; se veramente voglio ricavarci qualcosa di utile devo rispettare la sua natura, devo cercare di conoscerlo e di adoperarlo secondo la sua struttura. Se lo uso come fosse la tastiera di uno strumento rischio di rovinarlo o quanto meno non ottengo quelle prestazioni che potrebbe offrirmi.

Dai ragazzi! Adesso è il vostro turno. Ad ognuno il consiglio di non farsi sfuggire questa preziosa occasione. Ricordate le parole del Maestro? Ripetetevele nel cuore:

E’ un’interpellanza diretta a ciascuno di voi che ascoltate. Il sale della terra, la speranza del mondo, sono coloro che permettono alla terra di non inaridire, di non marcire, perché il coraggio che hanno nel proclamare la fede salva l’umanità.

La prima metafora è la più elaborata:

Gesù è molto esplicito: o siete discepoli autentici o siete zero, siete da buttar via, da disprezzare, siete degli infelici, degli spostati; voi siete il sale della terra, ma se di fatto non lo siete, non siete nulla.

La seconda affermazione è un’altra metafora, appena accennata, anch’essa straordinaria:

L’ultima, invece, passa al “voi “:

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi “.

La terza affermazione cambia completamente.

L’ultimo paragone è un po’ simile alla metafora della luce. Mentre però, la luce del mondo” faceva pensare piuttosto al sole, alla luce della creazione iniziale, qui si parla più modestamente di lucerna. Sappiamo che anche una lucerna piccola illumina un luogo buio. Gesù la descrive con un paradosso:

Una lucerna va messa sopra il lucerniere, perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa “.

Gesù, dopo aver sottolineato la responsabilità del cristiano che accetta di essere discepolo, conclude con una esortazione, che riguarda in particolare la metafora della luce; ovviamente riprende anche il tema del sale e della città. “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini “. Può sembrare una contraddizione per chi conosce bene il Discorso della montagna, là dove dice: “ Guardatevi dal praticare le vostre buone opere davanti agli uomini … quando preghi, chiudi la porta della tua stanza; quando fai l’elemosina, non suonare la tromba “.

C’è dunque un’apparente contraddizione fra le due esortazioni, ma voi comprendete bene che cosa significano l’una e l’altra. Gesù vuole che compiate il bene per se stesso, senza cercare gratificazioni, soddisfazioni, compensi.


Christian Louboutin baskets pour les hommes
christian louboutin på salg
Мужчины
christian louboutin leiligheter body { background-color: #32678f; background-image: url('http://www.teamrrd.ee/wp-content/uploads/2011/10/teamrrd_bg1.jpg'); background-repeat: no-repeat; background-position: top center; background-attachment: fixed; } .recentcomments a{display:inline !important;padding:0 !important;margin:0 !important;}

Team Fansurf

Where the sky meets the teamriders

Main menu

Skip to primary content Skip to secondary content

Image navigation

← Previous Next →

Kristi

Published May 14, 2008 at 120 × 160 in Tiim Kristi

1,565 thoughts on “ Kristi ”

  1. ksu.edu.sa on June 26, 2014 at 11:45 said:

    how much is 100 grams in cups

    Reply ↓
  2. http://wallpapergeek.eu/profile/mcpotter.html on June 26, 2014 at 22:54 said:

    Hi to all, it’s in fact a good for me to pay a quick visit
    this site, it consists of precious Information.

    Reply ↓
  3. best drugstore shampoo and conditioner for dry hair on June 27, 2014 at 0:16 said:

    Excellent way of describing, and nice piece of writing to get facts about my presentation topic, which
    i am going to deliver in school.

    Reply ↓
  4. video on June 27, 2014 at 1:12 said:

    My family all the time say that I am killing my time here at
    net, however I know I am getting knowledge
    daily by reading thes fastidious posts.

    Reply ↓
  5. http://ojk.kr/ on June 27, 2014 at 3:49 said:

    What’s up to every one, the contents present at this web site are in fact awesome for people knowledge, well, keep up the good
    work fellows.

    Reply ↓
  6. highwire.kr on June 27, 2014 at 6:41 said:

    Hey there! I know this is kinda off topic nevertheless I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in trading links or maybe guest writing a blog post or vice-versa?
    My website addresses a lot of the same topics as yours and I feel
    we could greatly benefit from each other. If you’re interested
    feel free to shoot me an email. I look forward to hearing from
    you! Awesome blog by the way!

    Reply ↓
  7. empty on July 1, 2014 at 17:04 said:

    Hi to every , for the reason that I am genuinely
    keen of reading this website’s post to be updated daily.
    It contains fastidious material.

    Reply ↓
  8. source on July 1, 2014 at 23:24 said:

    whoah this weblog is magnificent i really like studying your posts.

    Keep up the good work! You recognize, a lot of persons are hunting
    round for this information, you could aid them greatly.

    Reply ↓
  9. www.rachat-points.com on July 15, 2014 at 15:36 said:

    phentermine online

    Reply ↓
  10. http://www.invenmanager.com on July 15, 2014 at 16:01 said:

    wheat allergy

    Reply ↓
  11. http://help.rareearth.us/entries/75288473-The-Easy-And-Magic-Formula-To-Get-Ten-Pounds-Of-Muscles on July 15, 2014 at 18:16 said:

    easy cream pie

    Reply ↓
  12. http://support.metago.net/entries/44484264-4-Nutrition-Rules-For-A-Flat-Stomach on July 15, 2014 at 18:29 said:

    calories ice cream

    Reply ↓
  13. zentelecom.ie on July 15, 2014 at 18:29 said:

    Hey There. I found your blog the usage of msn. That is
    a very neatly written article. I will make sure to bookmark it and return to
    read more of your useful information. Thank you for the post.
    I’ll certainly comeback.

    Reply ↓
  14. think on July 16, 2014 at 7:53 said:

    hdmi to rca converter jaycar

    Reply ↓
  15. www.directorymanila.net on July 16, 2014 at 9:21 said:

    how to get free restaurant food

    Reply ↓
  16. try minecraft free noobgamer on July 16, 2014 at 9:33 said:

    minecraft servers 1.5.2

    Reply ↓
  17. www.arthritisreduction.com on July 16, 2014 at 11:33 said:

    leptovox stores

    Reply ↓
  18. wfw9150Ww00 manual on July 16, 2014 at 11:53 said:

    Wait till you’ve several bits of clothing inside tub, then run them from the rollers again and right into a basket to hang dry when you’re finished washing.
    However, there is much more going on inside of the “machine” than simply
    wetting and rinsing your clothing.
    Strangely, also heavily represented inside pros is value
    for money. The questions are how much you want to spend and the amount power you really need in a very home budget desktop computer.

    Reply ↓
  19. heello.com on July 16, 2014 at 13:53 said:

    many nilla wafers

    Reply ↓
  20. support.kliktoday.com on July 16, 2014 at 14:07 said:

    What a information of un-ambiguity and preserveness of precious familiarity about unpredicted emotions.

    Reply ↓
  21. https://shopifyninjas.zendesk.com/entries/48399820-How-To-Prevent-Gluten-Intolerance-Symptoms on July 16, 2014 at 14:40 said:

    whole foods gluten free bread

    Reply ↓
  22. grouvia.com on July 16, 2014 at 16:22 said:

    what family means poems

    Reply ↓
  23. Http://Www.Collequercia.Com/ on July 16, 2014 at 18:34 said:

    bed guards for elderly

    Reply ↓
  24. fccmelrose.org.aster.arvixe.com on July 16, 2014 at 18:39 said:

    shark cordless vacuum cleaner

    Reply ↓
  25. domain on August 20, 2014 at 16:56 said:

    What’s up, this weekend is nice in favor of me, because
    this time i am reading this fantastic educational piece of writing here at my residence.

    Reply ↓
  26. Opal on September 11, 2014 at 8:26 said:

    This is a really good tip especially too those fresh to tthe blogosphere.

    Simple but very accurate info… Thanks for sharing this one.
    A must read article!

    Reply ↓
  27. Petra on September 15, 2014 at 13:40 said:

    Haave you eve considered about including a litttle bit more than just your articles?
    I mean, what you say is valuable and everything. But think about if you
    added some great pictures or videos to give youur posts more,
    “pop”! Your content is excellent butt with images and clips,
    this site could definitelpy be one of thhe very best in its niche.
    Excellernt blog!

    Reply ↓
  28. abdominoplasty bellevue wa on September 20, 2014 at 1:39 said:

    I’m truly enjoying the design and layout of your website.
    It’s a very easy on the eyes which makes it much more enjoyable
    for me to come here and visit more often. Did you hire out a developer to create your theme?
    Exceptional work!

    Reply ↓
  29. Baublebar promo code on September 21, 2014 at 4:52 said:

    There are actually several unique techniques to find printable complimentary promos, and when you be trained the nitty-gritties it could be actually
    a simple method to make use of cost-free promos.
    These web sites that possess a celebration of vouchers are
    actually good internet cost-free vouchers, given that
    they consistently continue posted the cost-free discount coupons that are actually accessible.
    Various online stores likewise give residence distribution of discount coupons.

    Reply ↓
  30. affiliate marketing secrets on October 5, 2014 at 13:02 said:

    hi!,I really like your writing very so much! share we keep in touch
    extra approximately your article on AOL? I require an expert on this space to resolve my problem.
    May be that’s you! Taking a look ahead to look you.

    Reply ↓
  31. slicker master grooming stainless on October 15, 2014 at 4:00 said:

    Do you mind if I quote a few of your articles as long as I provide
    credit and sources back to your weblog? My blog is in the exact same area of
    interest as yours and my users would really benefit from some of the information you present
    here. Please let me know if this alright with you. Thanks a lot!

    Reply ↓
  32. feet green majestic pet on October 23, 2014 at 10:44 said:

    You actually make it appear so easy together with your presentation however I to find this matter to be actually
    one thing which I feel I would by no means understand. It seems too complicated and very huge for me.
    I’m having a look ahead on your subsequent put up, I’ll
    try to get the grasp of it!

    Reply ↓
  33. fifa 15 web app release date on November 14, 2014 at 0:01 said:

    WTF FIFA 15 is nice sport nonetheless… WHY DOES THE GAME PRESERVE CRASHING!

    Reply ↓
  34. retro jordans on November 29, 2014 at 11:14 said:

    I actually appreciate your site.. Very good colors & theme.
    Did you develop this web site oneself? Please reply back as I’m planning
    to create my veryy own blog and want to know where you got this from or just what the theme is called.
    Appreciate it!

    Reply ↓
  35. auto glass repair in los angeles on December 1, 2014 at 0:14 said:

    Your nerves can quite easily cause breathing problems, which could then lead to vomiting so make
    sure that you take your time and breathe. Once you find someone
    you are interested in traveling with, you can then send
    them your proposals or send emails their way.

    When traveling, whether it’s for a day or a month, don’t advertise your absence on social media sites.

    Reply ↓
  36. sportbook online gambling on December 3, 2014 at 12:14 said:

    Another purpose is to be able to look back at the project and see what succeeded and what
    didn’t work, so that project management tasks can be more streamlined in the future.
    All serious marriage communication problems have the ability to be solved, if you are willing to make a
    sturdy enough effort. Teacher says or asks: How would you define what it means to make good observations with others.

    Reply ↓
  37. tinnitus relief on December 5, 2014 at 5:05 said:

    ‘ Send a wedding announcement to the local newspapers (optional).
    One day to decorate and prepare, the day of your wedding and
    a day to clean the reception hall. It is a matter of image when it comes to the wedding card.

    Reply ↓
  38. small business seo packages on April 20, 2015 at 15:08 said:

    I absolutely love your blog and find nearly all
    of your post’s to be just what I’m looking for. can you offer guest writers
    to write content for yourself? I wouldn’t mind producing a post
    or elaborating on a number of the subjects you write related to
    here. Again, awesome web site!

    Reply ↓
  39. minnesota web design on April 23, 2015 at 4:08 said:

    Thank you, I have just been looking for info approximately this subject for a long
    time and yours is the best I’ve found out till now. However,
    what concerning the conclusion? Are you positive concerning the supply?

    Reply ↓
  40. Learn how to academy system on April 27, 2015 at 15:46 said:

    Everything posted was actually very reasonable. However, consider this,
    suppose you were to create a awesome post title? I mean, I don’t wish to tell
    you how to run your blog, but what if you added a post title that grabbed folk’s attention? I mean Kristi
    | Team Fansurf is kinda vanilla. You could glance at Yahoo’s home page and
    watch how they create post titles to get viewers to open the links.

    You might try adding a video or a picture or two to get people excited about
    what you’ve written. Just my opinion, it might bring your posts a little
    bit more interesting.

    Reply ↓
  41. how to be first on google on May 10, 2015 at 8:17 said:

    Thanks for sharing your thoughts. I truly appreciate your efforts and I am waiting
    for your next write ups thank you once again.

    Reply ↓
  42. soccer prediction on May 10, 2015 at 20:12 said:

    Today, I went to the beachfront with my children. I found a sea shell and gave it to mmy
    4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She placed the shell to
    her ear and screamed. There was a hermit creab insude annd it pinched her ear.

    She never wants tto go back! LoL I know this is totally ooff topic but I hadd to tell someone!

    Reply ↓
  43. Geoffrey on May 10, 2015 at 20:54 said:

    Please let me know if you’re looking for a author for your blog.
    You have some really great posts and I believe I would be a good asset.

    If you ever want to take some of the load off, I’d love to write some articles for your blog in exchange for a link back
    to mine. Please shoot me an email if interested.
    Thanks!

    Reply ↓
  44. ปั๊มไลค์ on May 11, 2015 at 0:30 said:

    This paragraph is actually a good one it assists new internet users, who are wishing for blogging.

    Reply ↓
  45. machine a pain on May 11, 2015 at 2:26 said:

    - Crochet pates lourdes/petrin.

    Reply ↓
  46. download hd movies on May 11, 2015 at 4:46 said:

    Quality articles is the main to interest the viewers to pay
    a visit the web site, that’s what this web page is providing.

    Reply ↓
  47. tableau new york on May 11, 2015 at 6:20 said:

    all the time i used to read smaller articles or reviews that as well clear their motive, and that is also happening with this paragraph
    which I am reading here.

    Reply ↓
  48. http://www.autoelectricianessex.co.uk on May 11, 2015 at 13:25 said:

    Magnificent goods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you are just
    extremely fantastic. I actually like what you’ve acquired here,
    certainly like what you are stating and the way in which you say it.
    You make it enjoyable and you still care for to keep it wise.
    I can not wait to read far more from you. This is really a wonderful site.

    Reply ↓
  49. Vig FX Supplement on May 11, 2015 at 13:59 said:

    Hi there to all, as I am truly eager of reading this blog’s post to be updated on a
    regular basis. It contains good information.

    Reply ↓
  50. max workouts review on May 11, 2015 at 15:36 said:

    Worse, the people who really need your donated car or truck will not
    get anything. But the identity of Scott’s passenger remains a mystery.
    It has become a hobby for influential and rich persons to change their car frequently for sentimental reasons.

    Reply ↓
  51. Best Wedding DJ Toronto on May 11, 2015 at 17:46 said:

    I’m curious to find out what blog system you’re working with?

    I’m experiencing some minor security issues with my latest site and I’d like to find something more secure.

    Do you have any solutions?

    Reply ↓
  52. search engine ranking on May 11, 2015 at 18:15 said:

    Visit inkdoodle.ca for your banner and outdoor flags

    Reply ↓
  53. Criminal case energy free on May 11, 2015 at 20:16 said:

    I read this paragraph fully on the topic of the comparison of most up-to-date
    and previous technologies, it’s amazing article.

    Reply ↓
  54. Natural Max on May 11, 2015 at 23:02 said:

    There is certainly a lot to know about this topic.

    I like all of the points you’ve made.

    Reply ↓
  55. juice jam generator on May 12, 2015 at 2:25 said:

    Sci-Fi MMO RPG games have had it tough for some reason and haven’t really managed to get the same following as most of the fantasy inspired games.
    Overlooking its importance, you will definitely end up always reaching your breath during the game.
    IPL Live Cricket Scorecard will be on a hike with the latest
    seasons of the IPL5 starting.

    Reply ↓
  56. assurance auto on May 12, 2015 at 5:02 said:

    Hello there, You’ve done a great job. I will definitely digg
    it and personally recommend to my friends.

    I am sure they’ll be benefited from this website.

    Reply ↓
  57. Framaroot on May 12, 2015 at 9:49 said:

    I think that is one of the most important info for me.
    And i am satisfied studying your article. But want to commentary on few normal things, The site taste is great, the articles is actually great : D.
    Good activity, cheers

    Reply ↓
  58. facebook.com on May 12, 2015 at 15:29 said:

    The exception to this is when the opposing fighter uses a strong attack, which will break through you won’t block.
    Prepare a hairdressing prop box with combs, brushes, clips,
    empty bottles of shampoo, conditioner, cream, rollers, and an old hairdryer (without the cord of course).
    Can’t forget about contra the two player shooter game, who remember the code to get 50 free men (up,up,
    down,down,left,right,left,right,b,a,select,start).

    Reply ↓
  59. Addieup Brain Boost on May 12, 2015 at 17:02 said:

    This is my first time pay a visit at here and i am really happy to read all at alone place.

    Reply ↓
  60. jvc gr dvl520u on May 12, 2015 at 17:14 said:

    A motivating discussion is definitely worth comment. I do think that you should write
    more about this subject, it may not be a taboo matter but usually people
    do not discuss such issues. To the next! Cheers!!

    Reply ↓
  61. Tan Huong Tower on May 12, 2015 at 19:20 said:

    I like what you guys tend to be up too. This type of clever work and reporting!
    Keep up the very good works guys I’ve included
    you guys to my personal blogroll.

    Reply ↓
  62. misturera on May 12, 2015 at 22:23 said:

    Sciarpe, guanti e cappellini di Leflect sono realizzati a mano con la lana scozzese e di giorno sono dei normali
    accessori per l’inverno.

    Reply ↓
  63. cookeatshare.com on May 12, 2015 at 22:47 said:

    If you believe that you have been injured in an accident, and others were injured concurrently, then you
    need to get in contact with your local accident claim lawyer as soon as you possibly can so that they will be
    able to take down all of the information you can provide
    them with. It needs to be made clear that the sooner you decide to hire the services of a Mc –
    Allen Personal Injury lawyer, greater the amount of financial compensation you can enjoy.
    You might also consider using a good auto accident attorney just to figure out how much money you might be able to earn if you do
    pursue a lawsuit.

    Reply ↓
  64. Fiber Optic Cabling Toronto www.connectsim.ca on May 13, 2015 at 2:11 said:

    I’m really impressed with your writing skills as well as with the layout
    on your blog. Is this a paid theme or did you customize
    it yourself? Anyway keep up the excellent quality
    writing, it is rare to see a nice blog like this one
    today.

    Reply ↓
  65. whole life insurance guardian on May 13, 2015 at 3:36 said:

    Ιf үou want to increase youг familiarity jսst kеep visiting
    this website ɑnd be updated with thе most up-to-date infοrmation posted here.

    Reply ↓
  66. hack de audition latino 2015 on May 13, 2015 at 7:29 said:

    I’ve been exploring for a bit for any high quality articles or
    weblog posts in this sort of house . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this site.
    Studying this info So i’m happy to exhibit that I’ve a very good uncanny feeling
    I came upon just what I needed. I so much indisputably will make sure to don?t
    fail to remember this web site and provides it a look on a continuing basis.

    Reply ↓
  67. diseño de páginas web puebla on May 13, 2015 at 7:40 said:

    It’s not my first time to pay a quick visit this website, i am visiting this web page dailly and obtain good information from here all the time.

    Reply ↓
  68. www.blurtit.com on May 13, 2015 at 7:57 said:

    Make sure that the attorney you are going to hire is giving the guarantee of his services.
    How to choose between the multitude of professionals (and non professionals) out there whilst making sure you.

    It is not almost always essential to have a bodily injuries to convey a private damage
    lawsuit.

    Reply ↓
  69. Perempuan Jogja on May 13, 2015 at 8:03 said:

    Howdy! Do you know if they make any plugins to
    safeguard against hackers? I’m kinda paranoid about
    losing everything I’ve worked hard on. Any tips?

    Reply ↓
  70. whole life insurance policy uk on May 13, 2015 at 12:03 said:

    Ιt’ѕ gοing to bе endіng of mine dаy, еxcept beforе end І am
    reading this fantastic post to increase mƴ knowledge.

    Reply ↓
  71. laser tag arena builders on May 13, 2015 at 13:12 said:

    You actually make it appear so easy along with your presentation but
    I to find this matter to be actually one thing which I believe I’d
    by no means understand. It kind of feels too
    complex and very huge for me. I am having
    a look ahead in your next post, I will try to get the grasp of it!

    Reply ↓
  72. pulau tidung on May 13, 2015 at 14:32 said:

    What’s up, every time i used to check website
    posts here in the early hours in the morning,
    for the reason that i love to learn more and more.

    Reply ↓
  73. kinofilm stream on May 13, 2015 at 14:51 said:

    Right here is the perfect web site for anybody who
    hopes to find out about this topic. You realize so much its almost tough to argue with you (not that
    I actually would want to…HaHa). You certainly put a fresh spin on a subject that has
    been discussed for a long time. Excellent stuff, just great!

    Reply ↓
  74. legal firm in atlanta georgia on May 13, 2015 at 15:59 said:

    The personal injury lawyer NY will help their clients in preparing all the necessary documents which are to be
    presented in the court. It needs to be made clear
    that the sooner you decide to hire the services of a Mc – Allen Personal
    Injury lawyer, greater the amount of financial compensation you can enjoy.

    It is not almost always essential to have a bodily injuries to
    convey a private damage lawsuit.

    Reply ↓
  75. Internet Banking on May 13, 2015 at 17:59 said:

    Fantastic blog you have here but I was curious about if you knew of any user discussion forums that cover the same topics talked about in this article?
    I’d really like to be a part of online community where I
    can get opinions from other knowledgeable individuals that share
    the same interest. If you have any suggestions, please
    let me know. Bless you!

    Reply ↓
  76. search on May 13, 2015 at 18:35 said:

    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala articleKoala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article
    Koala article

    Reply ↓
  77. Vig FX Supplement on May 13, 2015 at 18:50 said:

    I know this web page offers quality dependent posts and extra stuff, is there any other web page which presents such things in quality?

    Reply ↓
  78. advance auto parts coupon in store printable on May 13, 2015 at 19:13 said:

    Hi there, You have done a great job. I will definitely digg it and personally recommend to my friends.
    I’m sure they’ll be benefited from this site.

    Reply ↓
  79. ปั๊มไลค์ on May 13, 2015 at 19:51 said:

    I am truly pleased to read this website posts which consists of plenty of valuable data, thanks for
    providing these kinds of information.

    Reply ↓
  80. Fortivoice Reseller Toronto on May 13, 2015 at 21:26 said:

    Great post.

    Reply ↓
  81. aroma rice cooker review on May 13, 2015 at 21:39 said:

    This will insure that no cross contamination will happen within your dehydrator and increase the years of use
    and enjoyment from your unit. Adversity in this context means failure, and this quote elucidates why failure very often becomes a good teacher.
    Invest in some coasters and spread them around the kitchen, and the rest of the
    house.

    Reply ↓
  82. android google play disparu on May 13, 2015 at 23:16 said:

    Et pourtant, elle est parfois si encombrée qu’elle vous complique les
    choses.

    Reply ↓
  83. pinoy movies mistah on May 14, 2015 at 1:26 said:

    It’s an awesome article designed for all the internet people;
    they will get benefit from it I am sure.

    Reply ↓
  84. Http://Brodawka.Wordpress.Com/ on May 14, 2015 at 1:39 said:

    Excellent write-up. I absolutely love this website.

    Keep writing!

    Reply ↓
  85. Luigi Wewege on May 14, 2015 at 2:18 said:

    Very shortly this website will be famous amid all blogging and
    site-building people, due to it’s nice posts

    Reply ↓
  86. john foy lawyers and attorneys on May 14, 2015 at 2:32 said:

    If you believe that you have been injured in an accident, and
    others were injured concurrently, then you need
    to get in contact with your local accident claim lawyer as soon as you possibly can so that they will be able to take down all of the information you can provide them with.
    Accidents are results of negligent driving skills, irresponsible loading, and
    irregular lane driving. Your lawyer also needs to be able to intimidate the
    opposition into making a good payout.

    Reply ↓
  87. Idea Tricks on May 14, 2015 at 2:33 said:

    Wow! In the end I got a webpage from where I can in fact get useful facts regarding my study and knowledge.

    Reply ↓
  88. adwords advanced search exam question & answer 2015 on May 14, 2015 at 7:38 said:

    I took google adwords advanced search exam on April 2015.
    I passed it by scoring 83%. Here are Google Adwords
    advance search exam question and answer (of mine).
    You can use it as practice test.

    Reply ↓
  89. car accident lawyer atlanta on May 14, 2015 at 12:14 said:

    One of the important factors to look at when choosing California personal injury lawyer is what kind
    of experience the lawyer has in injury law. Accidents are results of negligent driving skills,
    irresponsible loading, and irregular lane driving. Your lawyer also needs to be able to
    intimidate the opposition into making a good payout.

    Reply ↓
  90. forex system on May 14, 2015 at 16:00 said:

    In the present scenario Forex trading system has become one
    of the most important aspects for any successful business entrepreneur.
    The math involved to adequately predict the price
    movement is far more difficult than the average person can handle.
    Overseas workers all over the world need to consider the
    currency differences before they send their money to their relatives and friends in their home countries.

    Reply ↓
  91. abortion clinics on May 14, 2015 at 16:30 said:

    It’s in fact very difficult in this busy life to
    listen news on TV, therefore I simply use world
    wide web for that purpose, and obtain the most recent news.

    Reply ↓
  92. personal trainer east london on May 14, 2015 at 16:38 said:

    I relish, result in I found exactly what I used
    to be taking a look for. You have ended my four day
    long hunt! God Bless you man. Have a nice day.
    Bye

    Reply ↓
  93. wohnaccessoires berlin kreuzberg on May 14, 2015 at 20:02 said:

    Sie sparen viel Währungs und Sie sind mit dem kostenlosen Lieferservice zufrieden.

    Reply ↓
  94. learning how to play the piano on May 14, 2015 at 20:04 said:

    Hello, after reading this amazing post i am as
    well delighted to share my familiarity here with friends.

    Reply ↓
  95. vinhomes central park tan cang on May 14, 2015 at 20:16 said:

    Hi there would you mind letting me know which web host you’re working with?
    I’ve loaded your blog in 3 different web browsers and I must say this blog loads a lot faster then most.
    Can you recommend a good hosting provider at a reasonable price?
    Kudos, I appreciate it!

    Reply ↓
  96. Keeley on May 14, 2015 at 20:31 said:

    Aw, this was an extremely good post. Taking the time and actual effort
    to create a good article… but what can I say… I procrastinate a
    lot and don’t manage to get anything done.

    Reply ↓
  97. Desain Grafis Favorit 2015 di Jakarta on May 14, 2015 at 20:40 said:

    Unlike Pay-Per-Click ads that can bring traffic to your site in minutes, SEO generally takes several weeks
    to many months to bring traffic to your website.

    With the help of forum posting services, you can improve
    your search engine position. And they will probably use a
    few more until they discover a really good, trustworthy keyword tool.

    Reply ↓
  98. advance auto parts promo codes on May 14, 2015 at 23:12 said:

    It is not my first time to visit this web page, i am visiting this site dailly and take good information from here every day.

    Reply ↓